lunedì 28 dicembre 2015

The Story of Naja Capitolo 6 - Il Sogno del Cervo Bianco


"Naja fu svegliata da un bramito. Benché sulle prime la colse lo spavento, poi in lei si fece largo lo stupore: un grande cervo alato le era proprio a due passi. L’animale dimostrò subito di non essere affatto pericoloso, abbassando la testa e carezzandole teneramente il viso. La principessa ne restò del tutto meravigliata: possedeva due luminosi palchi piumati, un candido manto liscio e profumato, una lunga coda folta e profondi occhi color nocciola, che le risultarono in qualcosa stranamente familiari. Rassicurata dalla sua aria benevola, Naja contraccambiò il gesto carezzandogli il muso.
« Ehi, che cosa sei…? » gli chiese, rapita dalla sua bellezza."

Here we go! Con questo sesto capitolo la storia di Naja comincia ad assumere tutte le caratteristiche che volevo darle sin dall'inizio: un'avventura fantastica, non solo ricca di tanta azione ma anche di molti misteri.

La nostra protagonista si ritroverà infatti catapultata in un contesto del tutto surreale, dove a un certo punto una sua battuta...sarà esattamente la vostra battuta, ne sono sicuro! (leggendo, capirete che intendo).

E siccome mi piace sorprendervi, questo capitolo si chiuderà non con uno ma con due colpi di scena: fatemi sapere come sarete rimasti a lettura ultimata! :D

Come al solito, qui di seguito i link per il capitolo 6:
- Clicca qui per leggere la versione download
- Clicca qui per leggere la versione online su Wattpad


Il prossimo capitolo uscirà intorno alla metà di gennaio, credo. Tenetevi aggiornati tramite il mio blog o la pagina di Doraetos per conoscere la data di pubblicazione ufficiale.  

A questo punto, concludo passando al consueto spazio per le curiosità e a qualche anticipazione: fatemi sapere cosa ne pensate! :D

The Story of Naja - Curiosità sul Capitolo 6
(Obviously Spoiler)




1) I discepoli di Ion usano il Voi e tutta una serie di vari appellativi per rivolgersi a Yuniko. Invece per riferirsi al Re di Zendria i sudditi usano il Lei e solo pochi tipi di appellativi.

2) I colori del covo dei discepoli e quelli del castello di Lagania sono antitetici: verdi per il primo, tonalità basate sul magenta per il secondo. Questi giochini di colore non saranno cosa rara in Naja.

3) Tutta la prima parte del sogno di Naja è raccontata proprio come se lo fosse in tutto e per tutto. Se ci avete fatto caso, Naja si stupisce di quello che vede ma non si chiede mai se stia sognando o meno: proprio come di solito accade quando si sogna.

4) Fra la prima parte del sogno e la seconda, Naja vive il fenomeno della paralisi nel sonno, un qualcosa di piuttosto comune, specie fra i giovani. Ovviamente, ciò non è stato messo a caso. Anzi, se sarete attenti, noterete che in questo capitolo ci sono gran parte degli indizi per capire i risvolti futuri.

5) Il cervo bianco in origine doveva essere la seconda mascotte di Doraetos Manga, poi accantonata. Siccome mi piaceva molto, ho trovato il modo di inserirlo all'interno di The Story of Naja.

6) La sequenza nella cattedrale è ispirata in parte ai primi momenti di gioco del videogioco Kingdom Hearts, in particolare quando si fa riferimento ai canti monodici. In KH erano di un certo tipo, quelli che sente Naja sono dei veri e propri canti gregoriani. La loro presenza era necessaria non solo per fini scenici, ma perché in "quel luogo" dovevano esserci tutti gli elementi magici del mondo di Naja (fra cui, per l'appunto, il suono).

7) Sì, quello che sta sull'altare è proprio un fumetto. Ma nel mondo di Naja non esistono e così lei non sapeva spiegarsi bene cosa aveva davanti. Anche qui, la cosa non è stata inserita per mero sfizio, ma per un motivo ben preciso. Sono solo nel dubbio se trasformarlo in un romanzo fumettato, piuttosto che in fumetto: il futuro saprà darmi/darci risposta.


8) Il castello di Lagania è ispirato a diversi castelli realmente esistenti, fra cui quello di Ludwig.





 

Per quanto riguarda le anticipazioni, posso già dirvi che il settimo capitolo si baserà essenzialmente su una serie di dialoghi, che serviranno a delineare i rapporti fra alcuni principali personaggi del racconto.

Tutto un preambolo per prendere fiato fra quanto raccontato nei precedenti e quello che verrà nei prossimi: infatti, i capitoli successivi sono, secondo me, da paragonare a uno scoppiettante spettacolo di fuochi d'artificio! Tantissima azione, combattimenti fra maghi e la manifestazione di cose del tutto assurde! Benché scriverli non sarà esattamente come un bicchiere d'acqua, non posso nascondervi che il pensiero di scriverli non mi fa stare più nella pelle! :D

Nessun commento:

Posta un commento